Su di me, su di noi

About

Frontiere nasce nel 2000 con il desiderio di andare oltre i confini già segnati.
Nel Nordest del capitalismo molecolare e della segmentazione amministrativa abbiamo lavorato a progetti di comunicazione culturale e artistica, a piani ed eventi di marketing territoriale e sviluppo locale, al coordinamento di gruppi di lavoro multidisciplinari, percorsi di innovazione sociale e d’impresa, cercando collaborazioni possibili tra istituzioni pubbliche e private, imprese, terzo settore, associazioni e cittadini, con l’intenzione di far emergere risorse e costruire capitale sociale, creare punti di contatto tra esigenze, linguaggi e obiettivi diversi, dare valore alla complessità fatta di diversità e ricchezza, possibilità di evoluzione.

Molte persone e organizzazioni hanno contribuito a far crescere questa realtà, come collabotoratori e come committenti, partner, forntori. In questo strano 2020 festeggiamo 20 anni! A tutti un grande GRAZIE, di cuore.

Oggi Frontiere è uno spazio di incontro, luogo di contaminazione tra confini, territorio di co-creazione, attento alla dimensione sociale dell’innovazione.
In questi anni abbiamo imparato a credere nel potere trasformativo della comunità, nell’impulso creativo che arte e cultura possono offrire all’innovazione sociale ed economica, nel ruolo sociale del lavoro, dell’impresa e dell’economia, nel richiamo della natura ad una dimensione di responsabilità individuale e scopo collettivo.
A partire da questi valori proponiamo percorsi di facilitazione per accompagnare persone e team, organizzazioni e reti, luoghi e comunità, sostenendo in modo integrato il benessere delle persone e lo sviluppo di nuove idee e strategie.
Il nostro scopo è creare nuovi paesaggi, proporre occasioni e e contesti destinati a valorizzare uno straordinario patrimonio di risorse, competenze e possibilità che continuiamo a vedere floridi intorno a noi.

A chi ci rivolgiamo

Fuori dalle categorie precostituite, siamo al servizio delle pesone e dei loro progetti generativi, nel business privato, pubblico e sociale, con il desiderio di intercettare e alimentare una crescente sensibilità ai temi della sostenibilità sociale e ambientale, un bisogno di senso, di espressione del potenziale personale e collettivo come occasione di evoluzione.

“Life is about the people you meet,
and the things you create with them.”

Holstee Manifesto

profilo

Sabrina Fantini

Dieci anni da fotoreporter sono stati l’inizio della mia vita professionale, da esploratrice creativa, alla ricerca di storie, persone, paesaggi. E di me.

Nel 2000 ho fondato Frontiere, studio di comunicazione culturale e marketing territoriale.
Ho investito le mie energie a fare progetto, dall’inizio alla fine: ideazione, strategia e management.
Lavorando con imprese e professionisti, istituzioni, terzo settore e cittadini a progetti multidisciplinari ho preso confidenza con la complessità e con la dimensione sociale dell’innovazione: sono le persone a innovare, prima che tecnologia, piani strategici e investimenti.

Nel tempo ho ampliato il mio focus professionale verso lo sviluppo del potenziale umano e relazionale, che tanto incidono sulla possibilità di raggiungere risultati soddisfacenti, per ognuno di noi e per chi ci sta intorno.
Ho iniziato a occuparmi di partecipazione e governance, di coordinamento e management di rete, di facilitazione.
Poi è arrivata la formazione di counseling e di coaching, un percorso specifico sul coaching per le imprese di famiglia e molti esperimenti su di me, che mi hanno permesso di guardare più da vicino e più in profondità il desiderio diffuso di connettere aspirazioni e esigenze quotidiane.

Oggi mia ricerca è centrata sulla co-creazione: l’opportunità delle persone di creare insieme, agli altri e a sé stesse!
Utilizzo un approccio sistemico, che fa sintesi di sensibilità e competenze da consulente e coach, a supporto degli aspetti strategici e della dimensione umana, per sostenere uno sviluppo integrato delle persone e dei loro progetti.
Facilito percorsi di incontro e cambiamento, accompagno persone e team, organizzazioni e reti, a chiarire le proprie motivazioni, condividere la visione e definire le tapper per renderla concreta, attrverso percorsi di allineamento, sviluppo strategico e comunicazione interna e esterna.

La mia esperienza è maturata nei principalmente nei settori che prediligo, dove è forte l’ingaggio personale e il bisogno di integrare interessi diversi: social e family business, valorizzazione dei territori.

Sono appassionata di breathwork e camminatrice, gioco con la fotografia e con il teatro, guardo all’arte e alla natura come modelli di creatività e connessione da cui farsi ispirare quotidianamente.

In questo percorso “di confine” tra mondi diversi, ho affinato le mie attitudini. Mi piace ascoltare, esplorare, lasciar emergere l’essenza delle cose, trovare connessioni possibili da cui far nascere il nuovo.

Let it bloom

Un percorso per sostenere progetti generativi, un tempo e uno spazio per creare, un metodo che accompagna dall’intuizione all’azione.

Scopri di più

Testimonianze

Ecco cosa dicono le persone che hanno partecipato a Let it bloom, sperimentando le sessioni in presenza e online, il programma individuale e il workshop di gruppo.

Dicono di noi