dna |  focus on |  pedemontana 2019 |  progetti |  newsletter |  contatti
 

dna   
chi siamo


focus on   
progetti in corso


pedemontana 2019   
un percorso di sviluppo


progetti   
case history


rassegna stampa   
commenti e testimonianze tra
cultura, economia e territorio


newsletter   
per iscriverti clicca qui


contatti   
i nostri riferimenti


 
UNDRESSED_37 scatti ravvicinati per raccontare gli dolescenti alla ricerca di intimità, nell'era dei social. Dal 19 al 25 aprile 2017. La mostra fotografica è l'esito di un workshop curato da Carola Minincleri, fondatrice di Farmacia Zoo:E', nato dalla voglia di trovare una risposta adeguata ad un caso concreto di cyberbullismo e dal desiderio di offrire ai ragazzi nuovi sguardi su di sé.
Chi siamo oltre a quello che raccontiamo di essere? Questa è una storia per immagini, per sguardi veri. Un percorso di disvelamento, fino alla condizione di Undressed: spogliati da stereotipi, pregiudizi e barriere (almeno alcuni) che soffocano l'idea di noi e la relazione con il mondo (non solo per gli adolescenti).
Senza cellulare, a contatto profondo con sé e con l'altro, i ragazzi hanno sperimentato l'arte come strumento di scoperta e di maturazione, hanno incontrato qualcosa di meno conosciuto, che li racconta a sé stessi e a noi attraverso gli scatti della fotografa ispano-svedese Sofia Fernandez Stenström.
Mercoledì 19, a Venezia, l'opening propone una performance di sguardi uno a uno che vede protagonisti i ragazzi che hanno partecipato al progetto.
Impresa di famiglia: la macchina perfetta, in equilibrio tra continuità e innovazione, armonia e risultati. Il 24 gennaio a Montebelluna (TV), negli spazi di InfiniteArea, The Family Business Unit propone una serata di confronto su un modello di business premiante e delicato.
Nell'impresa di famiglia si concentrano molte energie, a partire dagli affetti e dalla passione per il proprio lavoro. Per questo ha un grande potenziale e diversi rischi: è una macchina perfetta che ha bisogno di equilibrio, di un movimento armonioso.
E l’innovazione del sistema imprenditoriale passa di qui, l’impresa familiare rappresenta il 71% delle aziende venete e il 40% delle italiane quotate in borsa. L'evoluzione dell'impresa di famiglia passa dall'imprenditore: dalla sua capacità di visione, dalla sua responsabilità, dalla sua propensione al rischio e al cambiamento.
La differenza, come sempre, la fanno le persone, in qualunque impresa.
Sguardi nel Buio – I sensi della vita Un percorso sensoriale in assenza totale di luce, per scoprire un nuovo modo di vedere la realtà e le relazioni. Il buio, paradossalmente, apre nuovi sguardi, ci accompagna a vedere l’invisibile, stimola una comunicazione più profonda e intensa. Sabato e domenica 19 e 20 novembre 2016, a Caerano San Marco - TV
Non proprio un evento … un’esperienza. Un viaggio di 45 minuti nella più totale oscurità, sorprendente e intimo, da cui si esce cambiati. Rinunciare al senso dominante, quello da cui raccogliamo l’80% delle informazioni sul mondo che ci circonda, significa scoprire un nuovo modo di vedere la realtà e le relazioni, attivare gli altri sensi e insieme risorse impensate.
In piccoli gruppi sarete accompagnati da una guida non vedente attraverso il buio, per percorrere un sentiero che trasforma luoghi e gesti familiari in un esercizio straordinario, per vivere situazioni di vita quotidiana, in modo nuovo, percorrendo le diverse età della vita, dalla nascita alla maturità: attraverso suoni, odori e aromi, superfici da toccare, sono evocati diversi momenti dell’esistenza.
Spazio Farma lancia un percorso educativo fondato sul teatro come esperienza di rivelazione di sé. La scuola di teatro Farma School, il progetto nelle scuole Tribù e Family School, iniziativa che punta sul dialogo tra generazioni: tre proposte lanciate dalla compagnia veneziana Farmacia Zoo:è per fare dell’arte scenica uno strumento di ricerca personale, e dell’educazione ciò che realmente è: un percorso di scoperta.
Cuore pulsante delle diverse iniziative è Spazio Farma, non solo luogo teatrale, ma anche comunità di persone che, fra i capannoni anonimi di Mestre e in alleanza con la Rete di via Torino”, già definita da qualcuno “la piccola Soho di Mestre”, ha deciso di muoversi attorno al teatro e alle sue possibilità, per valorizzare l'arte come strumento di indagine e di cambiamento, personale e sociale.
Frontiere accompagna questo percorso e ne condivide i valori, a partire dal ruolo dell’arte e dell’educazione, fino alla tensione naturale al cambiamento come percorso di ricerca di sè, che vale per ogni individuo come per le organizzazioni.
Con Rukeli, Farmacia Zoo:È vince il Roma Fringe Festival. Consegnato il 27 settembre 2016 alla compagnia veneziana il primo premio del più importante festival italiano dedicato al Teatro Off. Vincono la verità del racconto teatrale e la dignità di un uomo che sfidò il regime nazista. Un uomo che sapeva danzare, sul ring e nella vita.
La storia tragica ed eroica del pugile sinti che sfidò la propaganda nazista ha conquistato la giuria: 9481/Rukeli è stato proclamato vincitore al Teatro Quirinetta, dove è arrivato in finale dopo una selezione partita a fine agosto, in cui si sono confrontate una quarantina di produzioni italiane.
Un traguardo importante, per uno spettacolo nato nel 2013 e prodotto appena un anno fa dalla compagnia di ricerca veneziana, fondata da Carola Minincleri e Gianmarco Busetto per valorizzare l'arte come strumento di indagine e di cambiamento personale e sociale.
Una storia importante, che ha destato molta attenzione. Quest'anno sono usciti due libri dedicati alla leggenda di Rukeli, uno di Mauro Garofalo e l'altro di Dario Fo'.
Movimenti di bellezza è il titolo dell'edizione 2016 di Vacanze dell'anima. Tra Pedemontana del Grappa, Colli Asolani e Montello, il festival esplora la bellezza in continuo movimento, che si rinnova e si trasforma, chiedendo solo di essere riconosciuta e accolta. Tanti gli ospiti: da Philippe Daverio all’alpinista Simone Moro, passando per Umberto Galimberti e Frankie hi-nrg mc.
Una trentina gli appuntamenti, dal 16 al 24 luglio, promossi da Confartigianato AsoloMontebelluna, insieme a una rete di attori locali, con il patrocinio di Slow Food Italia.
Esperimenti di bellezza per costruire futuro. Alla scoperta della natura e dei luoghi, delle persone e della produzione artigianale e agricola, Vacanze dell'anima splora la bellezza, ispiratrice di equilibrio dinamico e potenziale motore di cambiamento, stimolo all’evoluzione personale e allo sviluppo sociale, culturale ed economico.
E nel 2016 Vacanze dell’anima diventa festival nazionale: a settembre, si trasferisce in Sicilia per il debutto fuori dai confini veneti.
O Distinguersi o Estinguersi. Un incontro con Robert Jhonson, il 12 aprile alla Fornace di Asolo. Un incontro con un personaggio straordinario e la sua filosofia, nella direzione dell'eccellenza. Economia e persone, competizione e collaborazione sono al centro della conferenza e dei cambiamenti che Jhonson propone alle aziende e alle organizzazioni.
Robert Jhonson ha basato la sua intera esistenza su standard di eccellenza: laurea in Scienze Biologiche presso l’Università del Québec a Montréal ed in Marketing e Comunicazione presso l’Harvard Business School (USA); due master in psicologia del cambiamento, consulente dell’ex presidente USA Bill Clinton, Michael Jordan, Bill Gates; collaboratore e consulente di numerose società di primo piano (Microsoft, Virgin, Google, Ikea, Toyota,...), formatore di top manager, politici, atleti olimpici, medici, psicologi, formatori e professionisti.
Distinguersi o estinguersi é la sua filosofia, una formula estremamente semplice e sintetica, elaborata durante una lunga esperienza, che lo ha reso famoso nel mondo dell’economia.
Ab Origine, l’acqua di Giuseppe La Spada negli spazi di Porto4. Un incontro sorprendente: l’opera di uno degli artisti digitali più significativi del panorama internazionale incrocia la filosofia etica dello studio legale. La ricerca sull’acqua e sulla natura apre un dialogo nuovo sul significato essenziale della sostenibilità.
Capace di spingere la sua ricerca fino ai linguaggi più avanguardistici dell’arte digitale, La Spada chiama in causa la potenza atavica dell’arte per suggerire riflessioni e provocazioni sulla natura, la sostenibilità e il valore della risorsa-acqua, limitata e non infinita.
Mercoledì 10 febbraio alle 18.30 la vernice su invito con l’artista. Il progetto, curato da Carola Minincleri, Farmacia Zoo:E’/Donthink – Esperienze culturali per l'Impresa, si spinge oltre: all’esposizione si affianca una masterclass a tema “Arte, spiritualità e sostenibilità” (ore 17.00), mentre il giorno dopo è in programma un workshop sulla microanimazione dedicato ai visual designer.
Raccontare e vivere il territorio fra Pedemontana del Grappa e Asolano. Sabato 21 novembre, alla Fornace di Asolo, la presentazione del nuovo marchio d’area, strumento di promozione e comunicazione turistica, e l’inaugurazione della mostra che ripropone il percorso partecipato per la sua realizzazione.
Costruire un nuovo racconto del paesaggio tra Pedemontana del Grappa e Asolano, sostenere la promozione turistica e rafforzare il senso di appartenenza fra i cittadini, questo l’obiettivo del progetto che ha coinvolto studenti, cittadini e operatori attraverso un concorso di idee dedicato alle scuole e un contest online. La composizione finale del marchio è stata poi affidata a Heads Collective, incaricata di fare sintesi tra sapere diffuso e sapere esperto.
Il momento inaugurale è dedicato ad illustrare senso e valore di questo percorso, presentare la nuova immagine del territorio e approfondire la riflessione sul marchio d’area come strumento organizzativo, oltre che come simbolo evocativo e identitario.
La memoria guida i ribelli: questo il focus della VI edizione di Vacanze dell'anima, tra Pedemontana del Grappa, Colli Asolani e Montello. Dal 18 al 25 luglio, sono 30 gli appuntamenti costruiti con la rete di attori locali e la collaborazione straordinaria di Slow Food Italia e Unesco. Si parte con Roberto Vecchioni.
Vacanze dell’anima è un evento culturale e un progetto di marketing territoriale, un percorso condiviso che coinvolge soggetti pubblici e privati nella costruzione di obiettivi e azioni di sviluppo, destinate a valorizzare la capacità attrattiva di un paesaggio in continuo mutamento, dove si incrociano saperi ed eccellenze artistiche e ambientali, enogastronomiche e artigianali.
Frontiere supporta questo percorso utilizzando la comunicazione come leva strategica e organizzativa, alimentando un processo di sensemaking: la creazione di consapevolezza comune, di contenuti e pratiche condivise, tra i promotori e con la comunità che ascolta e frequenta il territorio.
Un marchio d'area costruito con il territorio. Questo l'obiettivo del percorso attivato dall'IPA Pedemontana del Grappa e Asolano, coordinato da Frontiere.
Cittadini, studenti, operatori e "amanti" del territorio partecipano alla costruzione di un nuovo racconto del paesaggio trevigiano tra Brenta e Piave, finalizzato alla promozione turistica e alla crescita del senso di appartenenza.
Il percorso, ideato per stimolare interazione diretta nella definizione del nuovo piano di sviluppo locale, fa ricorso non solo alla partecipazione, ma alla forza dell'intelligenza collettiva e della co-creazione.
Il vincitore del concorso di idee dedicato alle scuole per la definizione del simbolo, è stato proclamato tra oltre 100 proposte pervenute. Mentre è aperto fino al 10 aprile il contest online per la ricerca di un nuovo nome per il territorio.
Centorizzonti 2015 è un incontro tra arte e paesaggio. Da febbraio a giugno il programma attraversa 12 Comuni con 16 appuntamenti fra teatro, danza e musica, invitando alla scoperta del territorio trevigiano.
Dalle pendici del Grappa agli argini del Piave, dai Colli Asolani alla pianura Castellana, la proposta artistica attraversa teatri e spazi urbani, entra in natura e si fa accompagnare da proposte di visita del paesaggio. In scena alcuni dei nomi più rappresentativi della scena nazionale, tra cui spiccano Laura Curino, Natalino Balasso, Moni Ovadia, Roberta Biagiarelli, Giuliana Musso, la danza degli Arearea, i racconti di Giuseppe Cederna. Sul territorio, la proposta di 10 visite guidate abbinate agli spettacoli, un’accoglienza speciale in ristoranti e agriturismi convenzionati, ingresso ridotto ai più importanti siti culturali.
Paesaggio con uomini: teatro che rigenera la comunità. Con 16 appuntamenti in 13 Comuni tra Riviera del Brenta e Miranese, l’arte scenica entra nei capannoni dismessi e nelle ville venete, raccoglie la collaborazione di istituzioni, associazioni, imprese e cittadini, per diventare seme di nuove relazioni nel territorio.
Teatro, danza, musica, letteratura e poesia nutrono relazioni sociali e senso di appartenenza, dentro un fitto programma, costruito con una comunità di protagonisti. L’arte dal vivo entra così nei luoghi del lavoro con la sezione Il lavoro fa cultura, porta in scena le vicende dei due conflitti del secolo scorso attraverso due i nuovi percorsi tematici ideati per l'edizione 2015: Paesaggio della Grande Guerra e Paesaggio della Memoria, abita e coinvolge un territorio portando in scena Giuliana Musso e Antonella Questa, Roberta Biagiarelli e Elena Bucci, i fratelli Dalla Via.
Nasce nella Pedemontana il primo PAES d’area del Veneto. Sarà presentato l’8 maggio in un incontro pubblico a San Zenone degli Ezzelini il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile realizzato da 12 Comuni.
I sindaci dell’IPA Pedemontana del Grappa e Asolano si alleano per l’attivazione di una strategia di sviluppo territoriale, verso la green economy. La rilevazione sugli interventi di efficientamento energetico tra il 2010 e il 2013 registra investimenti per 50 milioni di euro, ora si programmano le azioni fino al 2020.
Promosso dall’IPA assieme ai Comuni, il Piano è realizzato con la collaborazione del Consorzio per lo Sviluppo della Bioedilizia, partner tecnico, il sostegno della Camera di Commercio di Treviso e della Regione Veneto, ente di supporto.
VACANZE DELL’ANIMA 2014: NON PARLIAMO PIU' DI SOSTENIBILITA'. 2500 presenze in 9 giorni e 8 comuni, per smettere di parlare di sostenibilità come opzione. Amministrazioni, categorie economiche, imprese e forze sociali rilanciano lo sviluppo del territorio partendo dalle collaborazioni consolidate con la realizzazione del festival.
Dal 12 al 20 luglio l’appello S.O.S.tenibile ha dunque raccolto adesioni, trovato seguaci e attivatori, ha mobilitato persone e aspirazioni. Vacanze dell’anima ha proposto 20 appuntamenti in un programma diffuso tra Pedemontana del Grappa, Colli Asolani e Montello con incontri, momenti di progettazione partecipata, spettacoli, esposizioni di artigianato, visite guidate in azienda e nel paesaggio, cene a km zero.
Una sfida condivisa. 13 Comuni, insieme a categorie economiche, forze sociali e produttive aderenti all’IPA Pedemontana del Grappa e Asolano promuovono un percorso di aggregazione tra pubblico e privato e hanno già attivato due progetti dedicati a energia e cultura.
Partendo dalla firma del Patto dei Sindaci, i Comuni hanno attivato il primo PAES d’area del Veneto: il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile pianifica gli interventi di efficientamento energetico in tutto il territorio. Mentre Cultura 2.14 è un percorso partecipato che sperimenta un programma di eventi territoriali, per arrivare alla definizione di una politica culturale condivisa. La sperimentazione è già partita: la mostra le Grazie del Museo Canova, la stagione di teatro e musica Centorizzonti, il festival Vacanze dell’anima sono i protagonisti.
Costruiamo la crescita è il titolo dell’iniziativa promossa da Confartigianato Marca Trevigiana.
Un progetto che assume il carattere di Assemblea Diffusa, coinvolgendo imprese, istituzioni e territorio, chiamando tutti ad una nuova stagione di collaborazione. Un’assemblea fuori dalle liturgie e dalle retoriche istituzionali per aprire un confronto fattivo tra le aziende, tra queste e i centri di ricerca e innovazione, l’università, con e tra le amministrazioni comunali e le istituzioni della nostra provincia e della nostra regione.
Attraverso incontri, conversazioni ed eventi, l’Associazione attiva un’iniziativa singolare ed unica nel suo genere, sviluppata in sei appuntamenti distribuiti nel territorio della Marca.
Scuola-impresa. Una collaborazione necessaria per sostenere la vocazione imprenditoriale e favorire l'innovazione. 22 NOVEMBRE - ASOLO
Studenti e imprese presentano le azioni realizzate durante il progetto LAB Simulimpresa, finanziato dalla Provincia di Treviso e sostenuto da una rete di partner istituzionali ed aziendali, coordinati dall'Istituto Cavanis. Una buona pratica che mette in rete competenze e capacità delle nuove generazioni e del sistema produttivo esistente. Saranno 10 le azioni scuola-impresa, proposte in 5 minuti (ciascuna!) direttamente dai protagonisti, per raccontare i risultati concreti del progetto e le possibili evoluzioni, al centro anche del dibattito con il pubblico e della tavola rotonda finale.
Le fabbriche delle idee. Cultura, innovazione e sostenibilità per la competitività dei territori e delle imprese.
E' questo il tema scelto per la manifestazione che si svolgerà dal 2 al 6 maggio 2012 in 35 località del Nordest, tra cui 5 Città Impresa: Schio (Vi), Federazione dei Comuni del Camposampierese (Pd), San Daniele del Friuli (Ud), Riviera del Brenta-Miranese (Ve), Pieve di Soligo (Tv). Il via a Vicenza con il Premio ai 1.000 fabbricatori di idee. Il 5 maggio la Notte Verde del Nordest, la più grande manifestazione europea sulla green economy. Tra gli ospiti, il ministro Corrado Clini, il vice ministro Michel Martone, gli americani Oded Shenkar e Ben Casnocha
Il nuovo Orto Botanico di Padova: Sarà ultimato nel 2012 il progetto di ampliamento del complesso firmato da VS associati.
L’ampliamento del complesso botanico più antico del mondo è al giro di boa. Partito nel 2010, anno internazionale della biodiversità, il cantiere del progetto elaborato dall’Architetto Giorgio Strappazzon dello studio VS associati, ha oltrepassato la metà del suo percorso.
Sono stati presentati pubblicamente sabato 1 ottobre i lavori prodotti al Meeting delle Nuove Classi Dirigenti del Nordest 2011, dedicato a Idee e progetti per la Capitale Europea della Cultura 2019.
Anche lo studio Frontiere ha partecipato al Meeting. Coordinato da Sabrina Fantini, il gruppo sulla Rete della Pedemontana tra cultura, turismo ed enogastronomia, ha lavorato con l’obiettivo di individuare le potenzialità del nuovo asse di sviluppo culturale, turistico ed economico compreso tra la Valpolicella e il Collio.
Un videoracconto per il teatro.
Frontiere ha realizzato per Fondazione di Venezia un progetto di comunicazione multimediale per raccontare Giovani a Teatro. In collaborazione con Videozuma abbiamo proposto uno strumento video diretto a sensibilizzare sul progetto, attraverso la voce dei giovani destinatari dell’iniziativa, le riflessioni di soggetti istituzionali e artisti del calibro di César Brie, Pippo Delbono, Antonio Tarantino.
Il Premio Giorgio Lago a 5 interpreti del NordEst. Massimiliano Alajmo, Fabio Capello, Toni Capuozzo, Fabio Franceschi, Protezione Civile Associazione Nazionale Alpini, sezione di Trento:
sono questi i vincitori che riceveranno il riconoscimento intitolato al giornalista il prossimo 27 aprile. Sul palcoscenico del Teatro Accademico a Castelfranco Veneto, il programma della cerimonia di consenga prevede una lectio magistralis di Ferruccio De Bortoli. L’evento inaugura la quarta edizione del Festival delle Città Impresa e si realizza con una formula radicalmente rinnovata.
Al Maestro trevigiano, violinista e compositore, che l’11 gennaio 2011 compie 85 anni, Fondazione Villa Benzi Zecchini dedica un intenso programma.
Tre concerti, una mostra, la pubblicazione di un libro e di un cd inedito raccontano la sua esperienza umana e creativa, non solo attraverso le opere ma anche con il contributo di chi ha collaborato con l’autore e a lui si è ispirato.
Veneto Innovazione sceglie Frontiere per comunicare il progetto KEEN - Regions (Knowledge and Excellence in European Nanotecnology).
Il progetto europeo, coordinato dalla Regione Veneto-Direzione Sviluppo Economico Ricerca Innovazione, ha l’obiettivo di rinforzare il potenziale di ricerca nell’ambito delle nanotecnologie, coinvolgendo università, centri di ricerca, imprese e autorità pubbliche regionali. “Albero” è la proposta selezionata per il logo e declinata in tutte le attività di identità visiva.
Parte il campionato 2011 GP2 Main Series. Il team veneto Rapax, leader 2010 nella serie cadetta della F1, sarà ad Istanbul il 7 e 8 maggio.
Primi nella classifica Team e primi nella graduatoria Piloti con Pastor Maldonado, 6 volte consecutive sul podio. Sono questi i record assoluti conseguiti da Rapax, che a soli due anni dalla nascita si è imposto ai vertici della classifica mondiale della GP2 Series 2010.
La prima gara della nuova stagione sarà trasmessa sabato 7 maggio su Rai Sport 2 alle 14.40, mentre la Gara 2 è in programma domenica mattina alle ore 10.00 su Rai Due.
Fantadia, il Festival Internazionale di Multivisione, torna a vestire Asolo di immagini e musica. Dall’1 al 5 giugno sono protagonisti alcuni tra gli autori più interessanti del panorama mondiale di questa suggestiva forma espressiva.
Le fotografie, proposte in sincronia con la musica, avvolgono le strutture architettoniche degli antichi palazzi, vestono le scenografie di spettacoli e dei luoghi più affascinanti della città.
Protagonista d’eccezione James Lee Stanfield, tra i principali fotografi del National Geographic.
La 10^ edizione di FILI è dedicata ai diritti. Il 3 e 4 agosto, teatro, danza e musica abitano la Filanda di Salzano. Due lunghe serate per dare cittadinanza ai diritti, trovare spazi di incontro e condivisione.
Cittadinanza dei diritti è il tema dell’edizione 2012 di FILI – Filanda Idee Lavoro Identità, i due giorni di teatro, danza e musica che il 3 e 4 agosto abita la Filanda Romanin-Jacur di Salzano. Una comunità di pratica che da dieci anni propone uno spazio di condivisione da vivere attraverso l’arte. Cittadini e artisti sono coinvolti in esperienze d’incontro con l’arte e tra persone, in nuove forme di socialità che incrociano spettacoli e momenti conviviali.
corso mazzini 46 . montebelluna tv . tel 0423 614209 .  P.I. 03172400263 - Web agency Active121 - strategia web